Autovelox: abolito l’obbligo del cartello con l’avviso

Non esiste un limite minimo di distanza tra il cartello e l’autovelox, mentre il limite massimo è molto elevato; nessun obbligo di cartello per chi proviene da intersezioni.

Il cartello che avvisa gli automobilisti della presenza dell’autovelox, serve essenzialmente ad evitare brusche frenate a chi, trovandosi all’improvviso “faccia a faccia” con l’apparecchio di controllo elettronico della velocità, voglia evitare di essere fotografato e quindi multato. Frenate che potrebbero costituire un pericolo ulteriore per la circolazione soprattutto per chi proviene da dietro. Consapevole di ciò, il legislatore ha stabilito che le multe sono valide solo se, prima dell’autovelox, è presente l’apposita segnaletica di avviso.