Sei mesi di sospensione per l’avvocato che trattiene denaro e documenti dei clienti

Sei mesi di sospensione dall’esercizio dell’attività forense per aver trattenuto il denaro di alcuni clienti e per non aver restituito i documenti relativi a incarichi revocati. E’ la sanzione confermata dalla Corte di Cassazione a un avvocato iscritto all’albo, gestore di una società professionale britannica. La decisione, è stata impugnata dal professionista davanti al Consiglio … Leggi l’articolo