Per la vittima di stalking, l’avvocato è sempre gratis

Può essere ammesso al gratuito patrocinio la persona con un reddito imponibile Irpef non superiore a 11.528,41 euro, ma questo limite non vale per la vittima di stalking, per la quale l’avvocato gratis è sempre garantito, a prescindere dalla dichiarazione dei redditi. E questo perché la finalità della norma che riconosce il patrocinio a spese dello Stato per chi è vittima ad atti persecutori è rivolta rimuovere ogni ostacolo, anche economico, che possa “scoraggiare” una persona, già in condizioni di disagio, dall’agire in giudizio. Lo ha chiarito ieri la Cassazione con una importantissima sentenza e precisamente la n. 13497/17 del 20.03.2017