Come si richiede la cartella clinica di un defunto?

Cominciamo dicendo innanzitutto che la cartella clinica è un atto pubblico in cui sono raccolte tutte le informazioni sulle condizioni di salute del paziente ricoverato in una struttura sanitaria, pubblica o privata. Un vero e proprio diario su cui il medico è tenuto a riportare tutto ciò che viene fatto sul e per il paziente.

Il personale addetto alla struttura sanitaria è obbligato a svolgere una serie di funzioni:

1.compilare quotidianamente la cartella clinica, atto di cui risponde il primario del reparto;

2.apporre delle firme leggibili e dei timbri per rendere identificabili i responsabili della cartella;

3.riportare tutte le informazioni raccolte dal malato al momento dell’anamnesi;

4.consegnare la cartella ad un’altra struttura sanitaria in caso di trasferimento immediato del paziente;

5.mettere a disposizione dei familiari e di altri medici le informazioni raccolte nella cartella per un eventuale consulto sulle cure da fare.

La compilazione della cartella clinica è un atto   molto importante e va svolto con estrema dovizia: l’alterazione del contenuto, la mancanza di informazioni o qualsiasi altro difetto vengono considerate reato.