Coronavirus: gli affitti si sospendono?

A causa dell’epidemia che sta flagellando il nostro Paese, moltissimi cittadini, che non hanno una casa di proprietà, si sono trovati nella difficoltà di continuare a corrispondere regolarmente i canoni di locazione dell’immobile ove risiedono o che hanno preso in affitto per i figli che studiano all’università.
Tra le misure adottate sino ad ora, non ce ne è nessuna che riguarda le locazioni di immobili ad uso abitativo.
L’unica previsione è quella che sospende gli sfratti per gli immobili ad uso abitativo sino al 30 giugno 2020, per chi non ha una casa di proprietà.
Tale lacuna ha iniziato ad essere sin da subito l’oggetto di critiche e lamentele.