DANNO NON PATRIMONIALE

Quando la vittima muore in un lasso di tempo, non suscettibile di accertamento medico legale, agli eredi non spetta nessun risarcimento del danno non patrimoniale.
Questo è quanto stabilito dalla Corte di Cassazione, Sezione Sesta Civile del 3 dicembre 2018 n. 32372.
Senza analizzare nel dettaglio la vicenda che ha condotto alla sentenza de quo, possiamo dire che la persona ferita, che sopravvive un po’ di tempo e poi muore, può subire un danno patrimoniale.
Tale danno può riguardare:
– un danno alla salute;
– un danno riguardante l’animo e la sofferenza interiore.