La conciliazione nel condominio

Nel condominio possono spesso sorgere dei conflitti. Se tali conflitti non vengono risolti, essi possono dar luogo ad una controversia che quindi verrà valutata ed esaminata da un giudice. Tuttavia, per ciò che concerne le liti condominiali, il legislatore ha imposto alla parte che, ritenendosi pregiudicata, intende rivolgersi al giudice, uno step obbligato: il procedimento di ‘mediazione’. Il mediatore sarà un terzo soggetto, imparziale, il cui compito sarà quello di assistere i litiganti e cercare di dirimere, attraverso il raggiungimento di un accordo amichevole, la controversia sorta tra gli stessi.