Visita fiscale: lavoratore responsabile anche se è in casa?

L’ingiustificata assenza del lavoratore alla visita medica di controllo non si ha necessariamente con l’assenza del medesimo dalla propria abitazione, ma può essere integrata da qualsiasi condotta dello stesso lavoratore, pur presente in casa, che abbia impedito l’esecuzione del controllo sanitario per incuria, negligenza o altro motivo non apprezzabile sul piano giuridico e sociale. Inoltre, è il lavoratore stesso a dover provare di aver osservato il dovere di diligenza.

A dirlo è il Tribunale di Lucca con la recente sentenza n. 85 del 01.03.2017.